Beni culturali e tutela: alcune chiavi di lettura

Le chiavi di lettura per comprendere appieno l’accostamento dei due casi precedentemente considerati, fanno riferimento al rapporto tra riconoscimento dello status di bene culturale e l’eventuale tutela/distruzione del bene stesso.

Abbiamo già accennato al fatto che “l’essere un bene culturale” non implica automaticamente la sicurezza della tutela o la certezza di una mobilitazione internazionale come quella verificatasi in occasione dell’alluvione del 1966.

In caso di guerra, ad esempio, è proprio il riconoscimento di bene culturale “altrui” a poterne determinare la distruzione o il danneggiamento!

Per ogni caso considerato è importante quindi chiedersi:

  • C’è il riconoscimento del valore di bene culturale?
  • Quali sono i motivi dell’avvenuto o mancato riconoscimento?
  • Quali sono le cause del danneggiamento, distruzione o modifica del bene?
  • Sono state intraprese azioni/misure per la sua tutela e/o il suo recupero?
  • Quali effetti tali azioni (o la loro mancanza) hanno avuto sul bene stesso?

Alla luce delle chiavi di lettura appena segnalate, esamina i seguenti casi con l’aiuto delle risorse indicate:

La distruzione del ponte di Mostar (1993)

    Cadoni i muri e i ponti si rifanno [pdf]

    Articolo sulla sezione “Incontri di civiltà” del sito di Zanichelli Editore, in cui si accosta la distruzione del muro di Berlino alla vicenda della ricostruzione del ponte di Mostar.

    Il ponte di Mostar

    Magia del ponte spezzato. Programma radiofonico con Ennio Remondino, Rai, e lo scrittore giornalista Paolo Rumiz, in viaggio nelle anime della Bosnia.

    Il saccheggio del museo di Bagdad (2003)

      Il saccheggio di Bagdad
      Articolo di Paolo Rumiz tratto da “la Repubblica” del 13 aprile 2003, presente sul sito Giangiacomo Feltrinelli Editore.

      UNESCO: salviamo il patrimonio iracheno
      Articolo sui timori espressi dall’Unesco a USA e GB precedentemente al saccheggio del museo di Bagdad, in cui si sottolinea come queste nazioni non abbiano mai ratificato la convenzione dell’ Aia del 1954 sulla protezione dei beni culturali. Dal sito Patrimonio SOS.

      Radiografia di una perdita inestimabile: il sacco del museo archelogico di Bagdad

      Video dell’incontro pubblico organizzato il 3 maggio 2003 dalla Fondazione Querini Stampalia di Venezia, dal titolo “Notizie da Bagdad”. Presente, accanto all’assessore alla cultura Armando Peres e al presidente della Fondazione Giorgio Busetto, il direttore dell’Istituto Italo-iracheno di archeologia di Bagdad, Roberto Parapetti.

        La diga di Assuan e il salvataggio dei templi (anni ’60)

        L’avvenimento

        Architettura egizia

        Immagini dei templi di Abu Simbel dal sito Thais.it.

          San Giusto: un sito archeologico all’interno di una diga

          Lucera – San Giusto un sito da riscoprire

          Gli scavi

          L’archeologia “globale” per ascoltare la “storia totale” del paesaggio di Giuliano Volpe [pdf]

          Annunci

          Rispondi

          Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

          Logo WordPress.com

          Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

          Foto Twitter

          Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

          Foto di Facebook

          Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

          Google+ photo

          Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

          Connessione a %s...

          %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: